Serramenti in pvc: bonus fiscali e caratteristiche.

Gli ecoincentivi promossi dal governo negli ultimi anni hanno dato nuovo respiro all’edilizia italiana ed a tutte quelle aziende che si occupano di ristrutturare e dare nuova vita e potenzialità agli edifici. Senza contare che tantissimi italiani ne hanno approfittato per rinnovare e rendere più confortevoli case ormai datate per le quali stavano rimandando la manutenzione od interventi importanti da anni. Insieme all’azienda Gioma Srl che si occupa di Serramenti a Udine vedremo quali caratteristiche devono rispettare i vostri nuovi serramenti per ottenere gli incentivi fiscali.

L’installazione di nuovi serramenti può essere inclusa nelle attività destinate al miglioramento dell’efficienza energetica di un’abitazione e per tanto richiedere una detrazione fiscale del 65%. Per ottenere la detrazioni, i livelli di trasmittanza termica di questi serramenti devono rispettare i valori previsti da una determinata tabella con dei range stabiliti a livello nazionale in relazione alla zona climatica in cui è sita l’abitazione. Tali valori devono essere messi in evidenza da una certificazione erogata da dei professionisti del settore serramenti e ciò evidenzia l’importanza del rivolgersi unicamente a delle aziende qualificate. Una volta ottenuta la detrazione, questa viene divisa in 10 rate annuali di pari importo.

I serramenti in pvc garantiscono, all’interno del panorama degli infissi, le migliori prestazioni energetiche. Essi non soltanto hanno una migliore tenuta stagna evitando le infiltrazioni di umidità e spifferi, ma anche grazie ai bassi livelli di trasmittanza termica limitano al massimo le dispersioni di calore attraverso la struttura stessa del serramento. Queste caratteristiche di isolamento termico fanno si che l’investimento sostenuto per l’acquisto di nuovi serramenti si ammortizzi velocemente nel corso del tempo grazie al sensibile taglio dei costi per riscaldamento invernale e condizionamento estivo.

Se infine associamo a dei serramenti in pvc dei vetri basso emissivi, allora i livelli di isolamento termico saranno al top.

Per godere di questi importanti incentivi avete tempo fino al 31 dicembre 2016 dopo di che dal 2017 gli incentivi ritorneranno al 30%.

 

Share this post:

Leave a Comment