I tetti in rame una scelta ecosostenibile.

I tetti in rame una scelta ecosostenibile.

Quando si parla di realizzazione di una copertura, la scelta dei materiali si rivela fondamentale: secondo la tipologia di edificio infatti è bene scegliere con cura i componenti più consoni allo scopo.
I tetti in lamiera per esempio, sono la prima scelta per quanto riguarda capannoni e magazzini, quelli in legno invece, sono realizzati per tettoie e per strutture che vogliono dare un tocco estetico in più alla costruzione.
Quando si desidera realizzare una copertura resistente nel tempo, ma soprattutto ecosostenibile, i tetti in rame fanno sicuramente al caso.

Il rame è un metallo resistente al tempo, un ottimo conduttore di elettricità, termoisolante, ampiamente utilizzato in edilizia grazie alla sua facilità di lavorazione.
Il rame infatti è malleabile e può essere trafilato in fili molto sottili, come laminato in lastre e tegole adatte a coperture curve o forme praticamente irrealizzabili con altri materiali. La sua resistenza termica inoltre, gli permette di restare inalterato anche a temperature estremamente basse.

Le altre caratteristiche riguardano l’ossidazione praticamente assente, e la assoluta riciclabilità: il rame recuperato può essere riutilizzato senza perdere nessuna delle sue caratteristiche, per questo motivo è spesso oggetto di furti.

I tetti in rame hanno inoltre una qualità in più: il metallo può essere tagliato in lastre molto sottili, e quindi non pesare troppo sulla struttura risparmiando sugli interventi di rinforzo.

Quanto dura un tetto di questo tipo? Praticamente per sempre! Se si pensa ai monumenti storici costruiti nell’antichità, come per esempio il pantheon di Roma, la garanzia è assicurata.
I costi del rame non sono assolutamente economici: se si pensa al fatto che probabilmente il tetto resisterà più a lungo dell’edificio, e che sarà possibile riutilizzarlo, si comprende subito perché il costo di questo materiale sia così elevato.
Oltre al costo del metallo, bisogna tenere conto del prezzo per l’installazione, che richiede personale qualificato e attento alle giuste procedure.

Tirando le somme i tetti in rame richiedono un grande investimento iniziale, che col tempo si rivelerà la soluzione più economica, visto che una volta realizzati non avranno praticamente più bisogno di manutenzione.

Ultima nota: Il rame è una scelta ecosostenibile, per questo motivo, nonostante il costo, può ottenere incentivi statali per la sua realizzazione, che possono arrivare fino al 50% per la ristrutturazione, o al 65% per gli interventi di riqualificazione energetica. Per richiedere gli incentivi, e informarsi sulle procedure, è sempre bene affidarsi ad una ditta specializzata che esegua un attento sopralluogo, stili un progetto con preventivo di spesa, e si occupi di tutte le questioni burocratiche necessarie.  

Share this post:

Leave a Comment