Prestiti senza busta paga

Prestiti senza busta paga

I prestiti senza busta paga rappresentano uno strumento finanziario che molte persone tendono a confondere in quanto, molto spesso, si ha un concetto completamente diverse rispetto a quello classico.Vediamo ora in cosa consistono questi particolari finanziamenti.

I prestiti senza busta paga ed il loro concetto

I prestiti senza busta paga, molto spesso, vengono paragonati ad un finanziamento a fondo perduto.

Ebbene questo è un concetto completamente errato in quanto tale somma di denaro deve essere restituita all'ente che effettua questo genere di finanziamento, dettaglio che non deve essere ignorato.

 

Si tratta quindi di una situazione completamente differente rispetto a quanto si possa immaginare.

Pertanto tali finanziamenti sono:

 

– simili a quelli classici;

– devono essere restituiti al finanziatore.

 

Pertanto sarà importante tenere bene a mente questi particolari concetti che sono fondamentali da ricordare.

 

Guarda anche https://www.anee.it/prestiti-finanziamenti/

Chi può accedere a tale finanziamento

A poter accedere a questo finanziamento sono diverse figure.

Tra di esse spiccano:

 

– disoccupati;

– inoccupati;

– studenti.

 

Ad esse bisogna aggiungerne diverse altre che però hanno tutte una caratteristica fondamentale che le unisce, ovvero la mancanza della busta paga.

Si tratta di una caratteristica che identifica solo ed esclusivamente questo genere di persone che non necessariamente devono essere senza un lavoro.

 

Anche una persona che effettua dei lavori saltuari e che non riceve la busta paga potrà richiedere questo particolare prestito.

Pertanto occorre tenere bene a mente questa particolare caratteristica che non deve mai essere assente.

Le somme di denaro che vengono erogate

Trattandosi di un prestito che non vede protagonista la restituzione mediante busta paga, questo particolare tipo di finanziamento è caratterizzato da una somma di denaro che risulta essere molto contenuta.

 

Generalmente, infatti, si parla di un importo massimo che generalmente non supera i cinque mila euro, sui quali ovviamente gravano gli interessi.

 

Ma per quale motivo gli enti bancari non effettuano prestiti di questo genere con importi che risultano essere superiori?

Tale scelta per un semplice motivo, ovvero evitare che possano esserci delle complicazioni che potrebbero impedire allo stesso ente che eroga il finanziamento di ricevere la somma di denaro che ha prestato al suo cliente.

Pertanto si deve cercare di ricordarsi che le somme di denaro che vengono erogate non sono eccessive.

Come deve essere restituito questo prestito

Per quanto riguarda la restituzione di questo prestito, le banche che offrono la possibilità di accedere a questo genere di finanziamento offrono una vasta gamma di opzioni per quanto riguarda la restituzione dello stesso.

 

Generalmente si parla di:

 

– cambiali;

– pagamento di bollettini postali;

– ipoteca sulla casa;

– utilizzare un garante;

– possibilità di effettuare il pagamento ipotecando altri beni.

 

Si tratta di una serie di soluzioni che riescono ad offrire ai clienti la possibilità di poter accedere a questo prestito senza che vi possano essere complicazioni di ogni tipologia.

Pertanto non occorre offrire la busta paga ma ovviamente occorre offrire all'ente bancario le garanzie necessarie per erogare senza preoccupazione questo genere di prestito.

Le banche che erogano il finanziamento

Sono diverse le banche che erogano questo genere di prestito ed ovviamente occorre prestare la massima attenzione ad alcune caratteristiche che identificano perfettamente il suddetto.

 

Ogni ente, infatti, avrà delle particolari caratteristiche e clausole che permettono di identificare perfettamente questo finanziamento il quale deve essere analizzato con precisione.

 

Bisogna quindi valutare interessi ed ovviamente numero delle rate nonché importo delle stesse e soprattutto del finanziamento.

Effettuando questi calcoli ed analisi si potrà trovare il prestito che risponde perfettamente alle proprie esigenze.

Enti come le Poste e Banca Intesa propongono questo particolare tipo di prestito senza busta paga, molto gettonato da parte di coloro che devono affrontare determinate spese.

A cosa serve questo prestito

Ogni persona potrà fare del prestito senza busta paga un utilizzo differente.

Generalmente si tratta di una piccola liquidità utile per fronteggiare delle spese impreviste ma anche l'acquisto di un veicolo usato potrebbe essere la motivazione per la quale sfruttare tale tipologia di risorsa.

I prestiti senza busta paga sono quindi privi del vincolo relativo alla finalità dello stesso, che permette ai clienti di poter fare l'utilizzo della medesima senza dover fare i conti con delle situazioni tutt'altro che positive da affrontare.

Share this post:

Leave a Comment